Io dico NO ai botti di Capodanno

Io dico NO ai botti di Capodanno

Io dico NO ai botti di Capodanno

In collaborazione con Ieia, una vita da cartoon abbiamo realizzato la campagna 2014/15:

“IO DICO NO AI BOTTI DI CAPODANNO,
HO UNA PAURA DA CANI”

Se per gli umani è un giorno di festa e divertimento, per tutti noi animali è un proprio e vero incubo.
Rumori forti, improvvisi e ripetuti sono la causa di molti decessi ogni anno nella specie canina.

Noi cani siamo dotati di organi molto più sensibili rispetto a quelli degli umani: il nostro udito è più fine di quello delle persone, tanto da riuscire a percepire suoni che gli uomini non riescono a sentire: in noi quadrupedi si scatena il terrore quando esplodono botti facendoci scappare quasi sempre in qualche angolino, per noi, apparentemente più “sicuro”… molti di noi perdono l’orientamento e rischiano di essere investiti dalle macchine se si trovano a portata di strada, ad altri invece non gli regge il cuore.

Cari umani di seguito vi diamo qualche consiglio:

[list line=”no” style=”style4″]

  • evitare di lasciare solo il proprio amico quadrupede sopratutto all’esterno (balconi, terrazzi, giardini)… sono parte della famiglia no?! Si festeggia insieme;
  • comportarsi in modo naturale evitando di rassicurare il vostro amico a quattrozampe con carezze o con un tono di voce diverso da quello che viene usato di solito perché il vostro atteggiamento non farebbe che aumentare la sua paura;
  • Se il vostro amico sceglierà di nascondersi in un luogo della casa appartato, come ad esempio lo sgabuzzino o sotto il letto, lasciatelo libero della sua scelta;
  • cercare di ammortizzare il rumore all’interno della casa chiudendo le tende, tapparelle o persiane affinché i rumori delle esplosioni siano un po’ più attutiti all’interno dell’abitazione;
  • minimizzare il rumore delle esplosioni accendendo la tv o la radio ad alto volume;
  • fare sparire oggetti pericolosi con cui potrebbero farsi male durante eventuali fughe;
  • nel caso il vostro amico animale fosse cardiopatico, ipersensibile, delicato o anziano chiedere consiglio al vostro veterinario di fiducia;
  • ricordarsi di mettere al collo del vostro amico la sua medaglietta nel caso riuscisse a darsela a zampe levate sarà più semplice rintracciarlo;
  • Chiudere eventuali cancelli o porte e finestre per evitare l’accesso all’esterno;
  • Si ricorda che per eventuali emergenze sanitarie è possibile chiamare il 118.

[/list]

Buone feste a tutti ma SENZA BOTTI! BAUUUUUUU

 

SE VUOI DIFFONDERE L’INIZIATIVA PUOI SCARICARE LO ZIP CON LA PAGINA HTML CON IL RIFERIMENTO A TUTTI I FORMATI CLICCANDO QUI

ANTEPRIMA FORMATI

BANNER 300X250 (Anteprima)

BANNER 250X250 (Anteprima)

BANNER 728X90 (Anteprima)

BANNER 160X600 (Anteprima)

About Redazione Trip For Dog

Mela è la co-fondatrice a quattro zampe di Trip For Dog, vacanze con un cane. Gestisce i contenuti redazionali ai vari collaboratori pelosi sparsi in giro per l’Europa. Suggerisce i luoghi dog friendly dove e come fare le vacanze con un cane in Italia e all’estero: documenti necessari, trasporti che ammettono animali, hotel che accettano cani, musei, spiagge per cani e molto altro.

Loading…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.