Il vincitore del concorso fotografico “Il cane più natalizio” è: Dj Burek con 146 voti. Fotografia: Anita H.B. Titolo: Xmas Bubble. [sociallocker id=”16518″][/sociallocker]

In un freddo e oscuro canile un giovane beagle è in attesa della persona giusta che lo porti a casa. Intanto il tempo passa e il beagle è sempre più triste. Finché un giorno arriva una bambina e lui fa tutto il possibile per farsi portare via. “Take Me Home” è un cortometraggio animato ideato

Questo mio amico è impazzito quando ha visto il suo regalo di natale, ricevuto in anticipo tra l’altro… 210 bottiglie di plastica tutte per lui. Fantastico, ora faccio la letterina per babbo natale che le voglio anche io.

Lavoriamo in spiaggia per la tua tutela Sono Scotty, un bel labrador dorato e modestamente anche un eroe e oggi vi parlerò della mia vita da cane di salvataggio. La mia è una vita molto dura, però lo faccio volentieri perché mi rendo conto che gli umani hanno bisogno di me in quanto a volte

Salve sono Marco un meticcio molto bello, modestamente, oggi vi parlo del Natale e di tante cose carine che potete mettere sotto l’albero di Natale per far felici i vostri amici a 4 zampe, ma soprattutto per rendere l’atmosfera natalizia più armoniosa. Lo so che da soli con i regali non sapete proprio cavarvela e

Woof! Si avvicina il periodo dell’anno che più preferisco, quello delle vacanze natalizie! Quasi tutti non restano a casa in questo periodo, ma si spostano un po’ ovunque. Se si ha un cane, in questi spostamenti bisogna considerare che non si è soli e quindi, è opportuno scegliere un posto che permetta anche a noi

Ciao ragazzi vi presento Ruby, è un mio amico meticcio che vive a Roma ed ha deciso di scrivere un libro sulle sue esperienze. Poco dopo la sua nascita è stato messo in un canile in cui ha vissuto per otto anni, o perlomeno sino a quando non ha trovato degli umani che gli hanno

Nonostante le apparenze viene facile pensare che in una metropoli così grande si possa trovare vita facile per i cani, beh… non è proprio così. Ci sono molti parchi in primis il “Parque de el Retiro“, in piena città, ma aree cani recintante non esistono. Ci sono delle specie di oasi verdi al suo interno

Barcellona, Barcelona, Barcelinda, Barceloca e Barna sono tanti i modi in cui la si chiama… Barça no! Quella é la squadra di calcio. Sará che il mio umano ci ha vissuto un discreto tempo mi ci sono già affezionata e per fortuna le aree cani e i parchi qui sono davvero tanti. In particolare il

Il fotografo australiano Seth Casteel ha fotografato con una macchina fotografica velocissima e che resiste all’acqua un sacco di miei amici cani mentre si tuffano in acqua e ne ha fatto un calendario bellissimo. Il calendario lo potete trovare sul sito del fotografo che è www.littlefriendsphoto.com

  In viaggio non si sa mai, è sempre meglio preparare e far portare dietro al nostro umano un kit di pronto soccorso adatto per noi nel caso che in vacanza ce ne sia bisogno. KIT DI PRONTO SOCCORSO: – Collirio e salviette; – Advantix o Frontline; – Disinfettante; – Compresse per il mal d’auto

L’incontro con Zaragoza è stato davvero felice, qui sono davvero molto simpatici e gentili ma sopratutto ci rispettano e ci apprezzano. I parchi sono davvero tanti e tutti, o quasi, accessibili ai cani. Il Parco Macanaz che costeggia il Rio Ebro proprio dietro la Cattedrale de la Pilar ad esempio è abbastanza grande e lì

Sarà che siamo capitati in piena festa cittadina ma già la considero la città della perdizione, qui il detto “Bacco, tabacco e Venere rendono l’uomo in cenere” non hai mai avuto più senso. È la metropoli meno lenta dell’Andalusia, c’è vita 24 ore al giorno senza sosta, purtroppo per noi cani non c’è quasi niente:

Da Milano a Genova: la destinazione è l’imbarco per Barcellona, il mio umano ha prenotato un posto normalissimo con Trenitalia. Ma dato che il biglietto per il cane non lo si può fare online (si sono dimenticati l’opzione) si è organizzato ed è andato a comprare i biglietti nella più vicina agenzia viaggi autorizzata a

Personalmente è la maniera con cui preferisco viaggiare, via mare. Di fatto il mio padrone evita l’aereo da quando ci sono io per evitare di lasciarmi chiusa in gabbia nella stiva di aereo al buio in mezzo ai bagagli con la paranoia di ritrovarmi all’arrivo tutta sclerata e spaventata… e meno male 🙂 In viaggio

Come e dove fare il passaporto del cane Prima di partire sarà utile fare un controllo dal veterinario, se la destinazione è estera sarà necessario farci obbligatoriamente la vaccinazione antirabbica, necessaria per richiedere il passaporto del cane che costa circa 35€+iva e ovviamente il microchip o il tatuaggio in regola. Solo dopo il 21° giorno