Fare le vacanze con un cane a Barcellona Salve a tutti, sono Struzzy una cagnolina pugliese tutto pepe in missione a Barcellona. Le mie mamme mi hanno portata qui in vacanza quest’anno, perché dicono che questa è la città del sole e dell’allegria ed hanno davvero ragione: sembra sempre fiesta! Devo dire che il viaggio

Ad una mezzoretta dal centro di Barcellona e solo a 35 minuti da Girona c’è il Resot Canino Jané con le sue installazioni, un enorme parco e con l’esclusivo Acquapark per cani: l’unico in tutta la Spagna.

Nonostante le apparenze viene facile pensare che in una metropoli così grande si possa trovare vita facile per i cani, beh… non è proprio così. Ci sono molti parchi in primis il “Parque de el Retiro“, in piena città, ma aree cani recintante non esistono. Ci sono delle specie di oasi verdi al suo interno

L’incontro con Zaragoza è stato davvero felice, qui sono davvero molto simpatici e gentili ma sopratutto ci rispettano e ci apprezzano. I parchi sono davvero tanti e tutti, o quasi, accessibili ai cani. Il Parco Macanaz che costeggia il Rio Ebro proprio dietro la Cattedrale de la Pilar ad esempio è abbastanza grande e lì

Qui l’altro ieri c’erano 45°, oggi c’è ne sono “solo” 39°… siamo cotti! Ci avevano avvisato ma da Màlaga verso Madrid non potevamo non fermarci almeno un giorno… Tante le cose da vedere, almeno quelle da fuori… perché noi cani non entriamo quasi da nessuna parte qui. A parte i bellissimi parchi, i simaptici cani

Sarà che siamo capitati in piena festa cittadina ma già la considero la città della perdizione, qui il detto “Bacco, tabacco e Venere rendono l’uomo in cenere” non hai mai avuto più senso. È la metropoli meno lenta dell’Andalusia, c’è vita 24 ore al giorno senza sosta, purtroppo per noi cani non c’è quasi niente: